scelta impresa edile

Avete deciso di ristrutturare la Vostra casa o volete costruirne una nuova?

Se volete fare una ristrutturazione o una nuova costruzione è arrivato il momento di scegliere l’impresa alla quale affidare i lavori. In giro vi sono centinaia di imprese, con mille annunci accattivanti e ognuna vi potrebbe sembrare valida per qualche buon motivo.

Ma qual è quella veramente indicata per il vostro progetto e che, avrà un buon rapporto qualità prezzo per avere i lavori chiavi in mano?

Vi lascio alcuni consigli per arrivare un po’ più pronti quando vi troverete in questa situazione.

 

1 – VERBA VOLANT, SCRIPTA MANENT

Scrivete un email alle imprese o, nel caso vogliate andare di persona, una lettera con la richiesta di presentare un’offerta per i lavori di ristrutturazione. Chiedete, inoltre, di darvi il nominativo e il numero di telefono della persona a cui fare riferimento per avere chiarimenti sul preventivo.

 

2 – INDIVIDUATE CIÒ CHE VOLETE

Presentate all’impresa un elenco dettagliato di tutto ciò che volete fare. Le imprese devono fare un’offerta relativa al progetto specifico e quanto più è dettagliato, meglio è. State attenti alle risposte che vi daranno, devono essere precise e puntuali e inerenti a ciò che gli state proponendo. Diffidate da chi vi dice “…poi vedremo in corso d’opera…”

Presentate il vostro progetto almeno a tre imprese differenti. Non vergognatevi di dire che state chiedendo anche alla concorrenza, questo faciliterà il raggiungimento da parte vostra del “miglior prezzo a pari qualità” nella fase finale in cui scegliete l’impresa edile.

 

3 – PROCURATEVI LE SPECIFICHE TECNICHE

Le specifiche non sono i disegni, ma l’elenco delle forniture che volete. Il tipo di finestre, di lavandini, di pavimento, i materiali etc. Per intenderci, il disegno tecnico mostra la nuova distribuzione, le specifiche dicono all’impresa che tipo di materiali utilizzare nel vostro progetto di ristrutturazione o nuova costruzione.

Senza le specifiche tecniche lascerete la scelta della tipologia dei materiali all’impresa edile. Ciò causerà confusione e soprattutto fraintendimenti e non vi aiuterà al momento di confrontare le varie offerte.

 

4 – LE CONDIZIONI GENERALI

Affidatevi sempre ad imprese con partita IVA, e che abbiano il personale e tutti gli adempimenti burocratici in regola e che soprattutto siano in possesso del D.U.R.C. e di tutti gli attestati regolari per quanto riguarda gli oneri della sicurezza.

(Il DURC, documento unico di regolarità contributiva, è l’attestazione dell’assolvimento, da parte dell’impresa, degli obblighi legislativi e contrattuali nei confronti di INPS, INAIL e Cassa Edile).

 

5 – VALUTATE LA QUALITÀ DESIDERATA PER LA VOSTRA RISTRUTTURAZIONE

Un’impresa edile qualificata e con esperienza, con un percorso professionale ricco di successi e facilmente verificabile, non potrà mai essere messa a confronto con due uomini con un camioncino e una scala… Il prezzo più economico e la qualità a volte non coincidono.

muratori cariola

Affidarsi ad una scelta basata su prezzi bassi, si traduce in realizzazioni eseguite male e con materiali di scarsa qualità, con perdite di tempo, denaro e problematiche. È consigliabile prendere in considerazione solo ditte che forniscano un’offerta scritta e dettagliata, in cui siano indicati i costi unitari delle lavorazioni. Questa trasparenza è un buon segnale nella scelta dell’impresa edile.

 

 

 

6 – PRESTATE ATTENZIONE ALLE REFERENZE DELLE IMPRESE EDILI

Non dimenticate mai di verificare, l’operato della ditta alla quale vi affiderete. Chiedete immagini di lavori precedenti e nominativi di referenti che possano testimoniare sulla professionalità dell’impresa, magari chiedendo se è possibile visitare dei cantieri realizzati sia per le ristrutturazioni che per le nuove costruzioni.

Qui un piccolo esempio di un nostro cantiere.

 

7 – SOLO CHIAVI IN MANO

chiavi in mano

La scelta di un’impresa che fornisce il servizio “chiavi in mano” è obbligatoria.

Se hai valutato l’ipotesi di trovarti da solo/a tutti i fornitori (muratori, elettricista, idraulico…) devi avere queste tre cose:

  1. moltissimo tempo libero
  2. moltissima esperienza o competenza
  3. moltissima pazienza

Gestire tutto in prima persona non vuol dire “controllo” né tantomeno “risparmio garantito”.

Il vantaggio è che il professionista specializzato su questa “formula” ha già una o più squadre collaudate, dove gli artigiani si conoscono e lavorano in sintonia. Questo porta ad una riduzione dei rischi di un allungamento dei tempi di consegna o ad un aumento del budget di spesa.

Immagino che per coloro che non sono abituati a tutto ciò, possa sembrare sconvolgente assumere tutte queste informazioni e impegnarsi a gestire tutto il processo in modo lineare. Considerate però che agire preventivamente, vi aiuterà a raggiungere soddisfazioni, invece che convertire una ristrutturazione in un incubo e, soprattutto, vi permetterà non incorrerete in perdite di tempo e soldi.

 

Se volete scoprire come vi possiamo aiutare visitate la nostra pagina PROGETTAZIONE E CONSULENZA

Per qualsiasi altra necessità non esitate a contattarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *